stabilimenti balneari in Italia quanti sono

Quanti sono gli stabilimenti balneari in Italia?

Quanti sono gli stabilimenti balneari in Italia? Grazie all’indagine di Unioncamere, basata sui dati del Registro delle Imprese della Camera di Commercio, possiamo dirlo con esattezza: 7.173.

In Italia, quindi, sono più di 7.000 le spiagge attrezzate operanti: il 25% in più rispetto a dieci anni fa. Considerando che i Comuni costieri italiani sono 770, la media nazionale è di uno stabilimento balneare ogni chilometro di costa.

Ma come sono organizzati questi stabilimenti sulle coste italiane?

Quali sono le regioni con più stabilimenti balneari in Italia?

La regione con il maggior numero di stabilimenti balneari è l’Emilia Romagna. Le spiagge della riviera romagnola sono le più organizzate. Infatti, gli stabilimenti balneari in Emilia Romagna sono 1.063, ovvero più del 10% del totale nazionale.

Nei 135 chilometri di costa, di cui poco più di 100 adibiti alla balneazione, si trova una spiaggia attrezzata ogni 100 metri! In testa si trova Ravenna, con 191 stabilimenti balneari, seguita da Rimini (155 stabilimenti balneari a Rimini), seguita da Cervia, con 153 spiagge attrezzate.

Gli stabilimenti balneari a Riccione sono 117, mentre a Cesenatico sono 114.

Queste sono le località con più stabilimenti balneari in Italia

Quanti sono gli stabilimenti balneari in Toscana?

La Toscana è la seconda regione per numero di stabilimenti. Pur contando quasi 400 chilometri di costa, le imprese balneari sono 914. Questo vuol dire uno ogni 500 metri circa.

La località con più spiagge attrezzate è Camaiore, con 91 stabilimenti balneari: la densità qui è 30 ogni chilometro.

Gli stabilimenti balneari in Liguria

In Liguria ci sono ben 807 imprese balneari, su 300 chilometri di costa. La densità qui è simile a quella della Toscana: circa 2 stabilimenti per chilometro.

Quali regioni hanno l’aumento maggiore di stabilimenti balneari?

Le regioni del Mezzogiorno sono quelle maggiormente interessate dalla crescita in termini numerici di stabilimenti balneari, inclusi quelli su laghi e fiumi.

In Calabria gli stabilimenti balneari sono raddoppiati: negli ultimi 10 anni, sulle coste della Calabria hanno aperto 328 nuove imprese di spiagge. Questo trend di crescita vale anche per la Sicilia, la Campania e la Puglia: sulle coste della Sicilia sono nati quasi 200 stabilimenti balneari nuovi.

La Sardegna merita un capitolo a sé: infatti, negli ultimi 10 anni, il numero di stabilimenti balneari in Sardegna è aumentato del 163%!

I gestori di stabilimenti balneari ai tempi della riforma delle spiagge

Le spiagge sono principalmente gestite da società di persone (si parla del 43% del totale): si tratta infatti di stabilimenti balneari a conduzione familiare. Sono società di capitali, invece, il 29% del totale.

La restante parte degli stabilimenti balneari in Italia si distribuisce tra imprese individuali e cooperative per la gestione delle spiagge.

Le donne e i giovani in spiaggia: quanti gestori donna ci sono negli stabilimenti balneari?

Un’impresa balneare su quattro è guidata da donne: si parla quindi del 25%.

Diverso invece il numero dei giovani under 35: i gestori di stabilimenti balneari sotto i 35 anni sono il 6% (427 stabilimenti balneari in Italia). Questo dato è inferiore alla media nazionale di imprese under 35, che si assesta sul 9%.

Quanto guadagna uno stabilimento balneare?

In merito al fatturato, è stata realizzata un’analisi del sulle società di capitale, di cui sono disponibili i dati di bilancio. Oltre il 60% degli stabilimenti balneari costituiti come società di capitale fatturano meno di 250.000 € l’anno, mentre il 18% guadagna tra i 250 e i 500 mila.

La restante parte invece totalizza cifre da capogiro, dai 500.000 € in su!

Riforma delle spiagge: cosa succede ai balneari

La maggior parte degli stabilimenti balneari in Italia dipendono da concessioni demaniali marittime. Queste concessioni balneari, però, a seguito della riforma delle spiagge, approvata in Senato, e in fase di approvazione alla camera, sono destinate a scadere a dicembre 2023.

Cosa succederà in seguito?

Sai che con Cocobuk puoi migliorare la gestione della tua spiaggia?

 

Condividi:
Tags:


Slider
Cocobuk Manager

Tutto quello di cui hai bisogno per gestire la tua spiaggia e le prenotazioni online.

Scopri di più