come arredare uno stabilimento balneare consigli

5 consigli per arredare uno stabilimento balneare

Chi sogna un’estate italiana di solito sceglie il fascino indiscutibile degli stabilimenti che si trovano lungo le nostre coste. Spesso, però, servono dei consigli per arredare uno stabilimento balneare. Quali? Ecco una lista di suggerimenti che noi di Cocobuk abbiamo selezionato per voi.

I nostri 5 suggerimenti su come arredare uno stabilimento balneare

La scelta di uno stabilimento balneare dipende da molti fattori. Vicinanza al luogo di villeggiatura o di dimora, servizi offerti e, perché no, anche design. Sì, perché l’occhio vuole sempre la sua parte e c’è chi preferisce uno stabilimento balneare cool rispetto a uno più classico o poco curato.

Per questo abbiamo deciso di dare 5 consigli per arredare uno stabilimento balneare per renderlo unico e attuale. Carta e penna alla mano, questi consigli sono da copiare.

La scelta dello stile per arredare uno stabilimento balneare

Il primo consiglio è quello di scegliere lo stile e coordinare tutti gli elementi. Tra i trend  che vanno per la maggiore segnaliamo il total white e lo stile esotico, che ricorda un po’ i paradisi caraibici. Molto gettonato anche lo stile marinaro così come lo sono i colori vivaci e vibranti, le righe colorate e il connubio tra bianco e celeste.

Ombrelloni e lettini coordinati sono un must e rendono immediatamente più bello e attraente l’ambiente.

La scelta del materiali da utilizzare nello stabilimento

Un altro suggerimento è quello di fare attenzione alla scelta dei materiali che si utilizzano per arredare lo stabilimento balneare. Tutti i complementi d’arredo, come del resto anche le strutture stesse dello stabilimento, devono rispettare le norme di sicurezza e questo significa anche che devono essere realizzati con materiali di qualità. Ricordiamo che, oltre all’usura del tempo, queste strutture e questi complementi dovranno fare i conti con gli agenti atmosferici. Vento, sole battente, pioggia: tutto inciderà sulla loro condizione e solo un’altissima qualità dei materiali garantirà una durata nel tempo.

Attenzione alla funzionalità quando si va ad arredare uno stabilimento balneare

Quando si deve arredare uno stabilimento balneare il gusto e lo stile sono importanti, lo abbiamo detto. Lo è anche la qualità dei materiali che deve essere la prima cosa a cui badare. Occhio, però, anche a rendere funzionali gli spazi. In uno stabilimento balneare è importante avere il giusto spazio per i lettini, delle aree attrezzate, delle zone separate per il bar o per l’eventuale ristorante. Inoltre sono necessari comodi passaggi, perché anche questo aspetto viene valutato positivamente dagli utenti.

L’arredamento della zona bar-ristorante

In quasi tutti gli stabilimenti balneari è presente una zona bar e ristorante. Questo è senza dubbio uno dei servizi più ricercati. Occhio, però, a non lasciare nulla al caso. Deve essere tutto in perfetta sintonia con lo stile dello stabilimento, in modo tale da ottenere un risultato armonico. Banconi, tavolini e sedie devono essere abbinati tra loro, per un senso di continuità. La zona cucina deve essere pulita e ben organizzata, così come anche i frigoriferi. Suggeriamo di utilizzare legno e altri materiali resistenti per gli arredi di questa zona. Non fate mancare qualche divanetto nella zona bar: il relax è assicurato.

Abbattere le barriere architettoniche

Sebbene questo non sia prettamente un consiglio su come arredare uno stabilimento balneare, è sempre importante ricordare che una spiaggia accessibile è una spiaggia che piace a tutti. Abbattere le barriere architettoniche non è un consiglio di stile, ma è utile per rendere il proprio stabilimento accessibile anche a chi ha una disabilità. Un passo avanti verso un futuro che è già qui.

 

Condividi:
Tags:


Slider
Cocobuk Manager

Tutto quello di cui hai bisogno per gestire la tua spiaggia e le prenotazioni online.

Scopri di più